Fabiano Amadi 

Ci sono 3 prodotti.
| 0 Revisioni

Goti variopinti

Price: 60,00 €
| 0 Revisioni

Goti con foglia oro

Price: 60,00 €
| 0 Revisioni

Bicchieri con spruzzi di vetro

Price: 244,00 €
Mostrando 1 - 3 di 3 articoli

Fabiano Amadi è uno dei maestri più acclamati della grande tradizione del vetro di Murano. Nato a Venezia nel 1962, vive a Murano dove possiede una vetreria dal 1995. Pur essendo giovane, ha iniziato a lavorare il vetro all'età di 14 anni studiando presso due grandi maestri: Francesco Barbini e Ennio Compagno noto anche come "Orfeo". Egli è in grado di interpretare l'arte classica con grande competenza tecnica e sensibilità cromatica e allo stesso tempo esprime il suo lato creativo nel vetro contemporaneo in modo innovativo ed originale. E' proprio nelle opere contemporanee che Fabiano mostra tutto il suo talento soprattutto se combinato con la sensibilità dei migliori designer in grado di fondere innovazione e rispetto per le tradizioni e le tecniche di soffiatura del vetro. Designer e scultori famosi tra cui l'architetto milanese Gennaro Avallone e lo scultore bergamasco Luigi Benzoni, colpiti dal talento creativo di Amadi, hanno stabilito una partnership di lavoro proficuo con lui nel corso degli anni. Ha anche rapporti in corso con alcuni dei migliori stilisti italiani tra cui Etro, Fendi, Missoni, Trussardi, Blu Marine, Mariella Burani e Alviero Martini, per i quali interpreta la filosofia estetica di ognuno attraverso il vetro. Fabiano Amadi vanta quindi un ampio consenso pubblico e sempre maggiore esposizione sulle pagine di design e le riviste specializzate di arredo casa (Vogue, Vogue Casa, Elle Decor, Maison Francaise). Fabiano Amadi è stata definita come il Popeye del vetro di Murano, a causa delle dimensioni dei suoi vasi (i vasi sono uno dei suoi migliori pezzi venduti). I suoi vasi sono pesanti e spessi, in vetro cristallo incolore e foglia d'oro o in nero lucido. Le dimensioni e i pesi di questi articoli richiedono notevole prestanza fisica, visto che per farli, Amadi usa solo tecniche di lavoro tradizionali e strumenti convenzionali. Il suo gusto per la sperimentazione e taglio contemporaneo sono più evidenti nella sua serie di vasi tribali.